Augusto Montaruli

Il mio sito

Sciogliersi e ricominciare daccapo?

Da Internazionale

Da Internazionale

Leggo sul Venerdì di Repubblica un’intervista a Jacques Juilliard, studioso francese dei socialismi (così è definito). Il titolo dell’articolo – “Il futuro della sinistra? Sciogliersi e ricominciare daccapo” – è tutto un programma, anzi un riprogramma. Dell’articolo riporto due passi che trovo interessanti e, secondo me, da discutere.

“Marx ha avuto il colpo di genio di fare della classe sofferente una classe eletta, redentrice dell’umanità. Davanti al posto sempre più grande assunto dagli immigrati nell’immaginario della sofferenza sociale, il proletariato si è trovato in qualche modo declassato, imborghesito. Fine, dunque, del proletariato e ritorno del povero classico! La classe dominante si giova grandemente di questo cambiamento. A differenza del proletariato, l’immigrato non rimette in causa il suo dominio. Fine dell’idea rivoluzionaria di giustizia, ritorno all’idea conservatrice di assistenza.”

E poi una chicca sugli intellettuali, parla della Francia ma l’Italia è messa peggio:

“In Francia, più che in Italia e nel resto d’Europa, gli intellettuali continuano ad avere un ruolo importante: sono loro a dare il tono al dibattito politico e sociale. … il loro carrierismo, drogato dalla televisione, è diventato pericoloso. Nel passato l’impegno significava mettere la loro notorietà al servizio di nobili cause; oggi vuol dire mettere delle nobili cause al servizio della loro notorietà.”

Auguri!

Da Il venerdì di Repubblica del 7 novembre 2014, pagg. 114 e 115 Jacques Juilliard su Wikipedia

Posted under: Arturo

Tagged as: , , ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed