Augusto Montaruli

Il mio sito

Plurale o feudale (il PD)

Forse qualcuno non ha ancora compreso che se a Torino fosse stato previsto il ballottaggio alle elezioni circoscrizionali il PD (e la sua coalizione) avrebbe preso una scoppola storica. Forse qualcuno non ha compreso che abbiamo perso lì, nei quartieri. Le periferie. Come non fosse capitato niente – tra una partita degli europei e l’altra, tra un brexit e un’elezione spagnola, tra un’analisi del voto che è colpa sempre di altri – continuano a gestire i loro feudi chiedendo tributi all’impero (?!) mentre i castelli son circondati. Le scorte finiranno presto o tardi: i vassalli fuggiranno da passaggi segreti e si rifugeranno in altri manieri o diventeranno capitani di (s)ventura. E il popolo chi se ne frega. Smettetela, ritiratevi, cercatelo adesso quel passaggio segreto. Io lo voglio plurale, democratico il PD, con riferimenti culturali e valori condivisi non feudale.
Guardate che queste elezioni una cosa certamente han confermato: non contate un cazzo.

Scusate il linguaggio, ma sono davvero incavolato e voglio prendere tutta la distanza che serve da voi.

Ps: scritto, quasi a caldo, dopo i primi consigli di circoscrizione. 

Posted under: Elezioni 2016, Il fiume in mezzo

Tagged as: , ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed