Augusto Montaruli

Il mio sito

Capita(à)no alla Casa del Quartiere

Belle cose succedono nel mare di San Salvario.

IMG-0267

Il direttore lo vide arrivare in divisa da ufficiale e quando gli chiese di parlargli fu tra il preoccupato e lo stupito. “Ma chi sarà mai questo e cosa vorrà?”

Il personaggio misterioso che il direttore vide arrivare in uniforme è Tim, un giovane ufficiale della marina americana di stanza a Napoli che trascorre in missione molte settimane a Torino. Da qualche mese Tim il suo tempo libero lo trascorre facendo volontariato alla Casa del Quartiere di San Salvario.

Tim che ha scoperto la Casa del Quartiere un Primo Maggio: “Ero uscito dalla palestra di via Nizza che frequento tutte le mattine e cercavo un posto dove mangiare, sono capitato qui e ho visto che c’era tanta gente, si preparava una grigliata e c’era una bella atmosfera nonostante la pioggia. Rimasi affascinato dal luogo e dalle persone e decisi di chiedere se potevo fare qualche ora da volontario.”

Ma cosa può fare un capitano di corvetta dove non c’è il mare?

IMG-0265“Qualsiasi cosa, al college facevo il cameriere, preparo i tavoli, sparecchio e se ci sono lavori di fatica non c’è problema”

E Tim, che è di padre siciliano e di madre gallese e che arriva dall’Illinois, tutte le mattine dopo la palestra fa ciurma con Giovanni e Marina che, lì alla casa, se Tim è capitano Giovanni è il terrore dei sette mari e Marina l’ammiraglio.

Se passate dopo le 10 lo trovate il capitano e care naviganti sappiate che al momento è single e ha la passione per la cucina. La divisa ha ancora un suo fascino, il mare accompagna l’avventura e il cibo buono da completa il menu.

 

 

Posted under: Storie (piccole)

Tagged as: , , ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed