Augusto Montaruli

Il mio sito

Una storia d’amore e di passione

90c9d086-9588-47d6-b476-b62cddae6fa2

Questa che condivido con voi è una storia d’amore e di passione che mi hanno raccontato qualche giorno fa. Una storia di quartiere. No, non è la storia di una coppia e della passione che la tiene insieme. E’ la storia di un signore che allena una squadra di calcio composta da ragazzini. 

L’allenatore, mi han detto che non sta bene ed esce pochissimo di casa. Avendo assistito ai suoi allenamenti, ho chiesto se avesse perso la voglia di stare con i ragazzi, di insegnare loro i fondamentali del calcio, essere squadra e bravi ragazzi. Quella voglia che lo portava tutti i giorni a mettere la tuta, brutto o bel tempo, per i ragazzini del quartiere, ad insegnare, urlare, strepitare, indicare, abbracciare, esultare. 

“Quando si sente va e sta lì con i ragazzi ma si ferma poco. Giusto il tempo di vederli e salutarli, per ricevere il loro abbraccio, ma ci siamo organizzati.” Mi dicono. Gli allenamenti e le partite lui le segue da casa: i genitori, invece di litigare e insultare da bordo campo come spesso purtroppo capita, lo aggiornano con whatsapp: gli mandano la formazione, la disposizione in campo, foto e filmati. Lui da casa suggerisce, impreca, propone cambi, esulta. E lì, con loro. Sempre.

Guarisci in fretta mio caro e torna lì, sul campo. A fare il maestro, ad abbracciarli quei ragazzini che sono il futuro del nostro meraviglioso e colorato quartiere. Hanno bisogno di te e tu di loro. Genitori compresi.

Grazie per quel che fai e che farai ancora. Ne sono certo.

Posted under: Storie (piccole)

Tagged as: , , , ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed