Augusto Montaruli

Il mio sito

Succede (ancora) a Cavoretto

OLYMPUS DIGITAL CAMERASuccede (ancora) Cavoretto e altre ne succederanno.

Succede che la butti lì, “andresti su a Cavoretto a insegnare a fare il pane?”. Perché occorre avere il coraggio di buttarla lì qualche volta. E infatti succede che ti rispondano “anche la pizza e la focaccia e poi facciamo i panzerotti e qualche dolce”.

E ci vanno davvero a Cavoretto una domenica mattina. Ci vanno con la farina, quella buona, con l’impastatrice, il lievito di birra e anche quello madre. E con il grembiule, anche la divisa è importante.

E gli occhi stanno su chi racconta il pane e le farine, non importa se non si capisce tutto perché l’italiano lo stanno imparando. Ma ci sono le mani che impastano, che sono linguaggio universale, a rendere tutto comprensibile. Quelle mani che si intrecciano mentre accarezzano la pasta del pane.

E la prima cosa che si fa è il pane “loro” che mangiamo insieme. Cum panis.

________________________________________________________________

di Cavoretto avevamo scritto qui
Una selezione di fotografie di una bellissima domenica mattina.

Posted under: Il fiume in mezzo

Tagged as: , ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed