Augusto Montaruli

Il mio sito

Facciamo(ci) spazio per la cultura



Con Paola Parmentola abbiamo proposto questo ordine del giorno a sostegno della “cultura di prossimità”, degli operatori culturali più vicini al territorio. A sostegno del loro lavoro che è una risorsa insidispendabile del territorio.
L’ordine del giorno è stato approvato, adesso si spera, almeno questa volta, in un coinvolgimento della circoscrizione al fine di individuare spazi e modalità di utilizzo. Noi ci siamo. 

Di seguito l’ordine del giorno.


Ordine del giorno: Facciamo(ci) spazio per la cultura

PREMESSA

Tra i settori che più stanno soffrendo e soffriranno anche nelle successive fasi dell’emergenza da corona virus c’è sicuramente il comparto culturale. In questo settore, che anch’esso genera PIL, a soffrire di più sono gli operatori culturali privi di protezione, di contratti che li tutelano e che non lavorano per grandi circuiti. Sono i lavoratori dello spettacolo che operano sul territorio: nei locali, nei circoli, nelle librerie, nei luoghi dati in concessione dal comune e dalle circoscrizioni. Sono “operatori culturali di prossimità” e svolgono una funzione fondamentale nel e per il territorio.

Noi crediamo che il loro lavoro debba continuare anche andando ad individuare spazi che lo consentano. Spazi che possono essere piazze, aree verdi, cortili, fabbriche dismesse o luoghi oggetto di riqualificazione. Lo scopo di questo documento non è solo tutelare gli operatori culturali del territorio, ma anche garantire ai cittadini di poter usufruire in sicurezza fondamentali attività culturali, vera e propria esigenza sociale, che in luoghi chiusi, come cinema e teatri, saranno difficilmente e per un tempo ora non determinabile consentite. 

PERTANTO

Riteniamo che gli assessori competenti insieme alle circoscrizioni e alle realtà culturali del territorio dovrebbero individuare gli spazi e definirne le modalità di utilizzo, inoltre e per quanto riguarda la nostra circoscrizione crediamo che una forte focalizzazione vada posta al parco del Valentino e/o al parco Di Vittorio che riteniamo possano diventare luogo ideale per spettacoli all’aperto. A questo proposito sarebbe utile conoscere lo stato dell’arte della riqualificazione dell’ex Cacao.

CHIEDIAMO

Che si attivi un gruppo di lavoro comunale e circoscrizionale al quale invitare gli addetti ai lavori al fine di individuare spazi da destinare all’attività culturale definendone le modalità di utilizzo.

Firmato congiuntamente da Paola Parmentola e Augusto Montaruli

Posted under: Circoscrizione Otto, Il fiume in mezzo

Tagged as: ,

Comments are closed.

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeCheck Our Feed